Hotjar: cos’è e come funziona

Un sito non è soltanto la vetrina della tua azienda o una “base” per il tuo personal brand ma è anche un mondo dal  quale puoi ottenere numerosi dati. Bisogna sempre  monitorare i dati e studiarli per capire se la strada intrapresa è giusta oppure bisogna aggiustare il tiro. Ci sono numerosi strumenti che ti permettono di monitorare il tuo sito uno di questi è hotjar.

Hotjar: cos’è e come funziona

 

Hotjar è uno tool che ti permette di monitorare i movimenti degli utenti quando visitano le pagine sul tuo sito. Attraverso il suo utilizzo puoi visionare la navigazione degli utenti del tuo sito e capire quali solo le pagine di maggiore interesse e quali sono i punti e le zone che in in una determinata pagina attirano maggiormente una persona.

Utilizzando questo tool potrai capire cosa fa una persona sul tuo sito e studiare a fondo le pagine su cui punti maggiormente per modificare e migliorare la strategia.

Hotjar è un tool che ti permette di ottenere dati analitici ma da un punto di vista differente rispetto a Google Analytics.

In questo articolo analizzerò la versione gratuita, in quanto è quella che utilizzo perchè secondo il mio parere e in base alla tipologia di lavoro che svolgo è sufficientemente adeguata.

Differenze tra versione free e le versione a pagamento

 

Da dove cominciare?

Il primo passo da fare è ,ovviamente, la registrazione sul sito di Hotjar. Dopo aver effettuato la registrazione dovrai inserire il codice di monitoraggio nell’head di ogni pagina del tuo sito e il gioco è fatto.

Cosa troviamo all’interno di Hotjar?

Sulla sinistra troviamo un menù verticale. Vediamo insieme i vari punti:

1.Heatmap

L’heatmap , o mappa di calore, rappresenta le zone che sono maggiormente cliccate o viste dagli utenti . Nella versione gratuita è possibile creare 3 mappe di calore, quindi tenere sotto controllo 3 pagine del tuo sito, con la possibilità di cambiarle quando si vuole.

La mappa di calore ti mostra:

-la visuale da desktop, tablet e mobile

-le zone più cliccate sulla pagina – Click

Il dato dei click ti offre la possibilità di capire quali sono le zone dove gli utenti riversano la loro attenzione. Potrai capire, ad esempio, quale cta è più cliccata, quale link ottiene maggiore interazioni, etc.

-i movimenti del mouse sulla pagina – Move

In questa sezione potrai capire letteralmente come muovono  il mouse gli utenti che atterrano sul tuo sito.

 

– Gli Scroll sulla pagina(fin dove arrivano a leggere gli utenti)

In base al colore che trovi sulla legenda capirai quali sono le zone più calde e le zone più fredde. Questa parte è molto importante perchè ti permette di capire dove posizionare gli argomenti, immagini e scritte su cui vuoi richiamare l’attenzione degli utenti. Questa sezione è molto utile quando, ad esempio, hai creato una  landingpage oppure un articolo, perchè utilizzando la sezione scrool puoi capire fin dove l’utente si spinge nella lettura.

 

2. Recording

Nella sezione recording troviamo le registrazioni dei movimenti degli utenti sulle pagine.

In questa parte vedrai :

l’orario della visita al sito

il paese di provenienza

se da desktop o da mobile

quante pagine l’utente ha visto

la registrazione della pagina vista

la pagina di abbandono.

 

La registrazione è una fonte enorme di informazioni, perchè ti permette veramente di capire cosa fanno le persone sul tuo sito, cosa leggono e su cosa cliccano. Utilizzando le registrazioni potrai capire quali sono i punti di forza di una pagina e capire dove migliorare.

[Un esempio di registrazione, dove puoi vedere il mouse e la strada che ha percorso]

3.Funnel di conversione

Il funnel non è presente nella versione free, ma voglio comunque parlartene perchè è una parte importante per chi vuole finalizzare una determinata azione.

Ad esempio chi ha un e-commerce, utilizzando questa sezione può capire dove sbaglia e in quale sezioni perde il cliente durante un acquisto e capire perchè le persone non portano a termine l’acquisto. Il funnel è utile anche per chi desidera ottenere iscrizioni alla sua newsletter o vuole che gli utenti clicchino su un determinato link.

4. Feedback e Sondaggi

Due sezioni importanti presenti su Hotjar sono la sezione dei sondaggi, grazie alla quale potrai fare domande agli utenti, e la sezione feedback in cui potrai richiedere delle valutazioni dalle persone che navigano sul tuo sito.

 

Hotjar è un ottimo strumento per portare il tuo sito verso il gusto degli utenti in modo da modellare l’esperienza su misura per le sulle persone. A volte pensiamo che i nostri gusti, gli argomenti che trattiamo possano in qualche modo essere simili a quelli degli altri, ma spesso non è cosi.

Tu conosci Hotjar?

Lo utilizzi nella tua strategia di marketing?

 

 

 

 

(Visited 28 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *