Creare una comunicazione perfetta tra sito web e social

Il sito web è una parte fondamentale della comunicazione, punto di riferimento stabile per un’azienda o personal brand. I social sono un prolungamento della comunicazione e sono necessari per ottenere una visibilità a 360°.Vediamo insieme come creare una comunicazione perfetta tra sito web e social

Come è possibile coordinare la comunicazione tra sito e social senza perdere pezzi e senza dare l’impressione che le due piattaforme siano scollegate?

Solitamente le grandi aziende suddividono le varie sezioni e capita che ci sia poco dialogo tra gli sviluppatori e gestori del sito e i social media manager, questa è una grande problematica ma si verifica molto spesso. Questo pero’ può succedere anche quando parliamo di piccoli brand o piccole aziende, in questo caso può succedere che il web designer del sito sia pigro o abbia poca attitudine al confronto e quindi i colori e il resto non sono molto connessi ai social.

 

In ognuno di questi casi bisogna creare una sinergia tra le persone, c’è bisogno di aprire un dialogo e di impostare una collaborazione.

Dopo aver risolto i vari problemi tra web designer, social media manager, web master all’organizzazione della comunicazione.

 

Creare una comunicazione perfetta tra sito web e social

1.I colori

I colori, i font e tutto quello che riguarda la grafica sono essenziali per ogni brand per essere riconosciuti su qualsiasi piattaforma. Bisogna scegliere con cura la propria palette e i tipi di scrittura perchè saranno il biglietto da visita da usare su ogni social, sito e anche offline su volantini e stampe. E’ necessario creare grafiche che utilizzano gli stessi colori e font sia per il sito che per i social.

Ti suggerisco alcuni siti per trovare palette e font:

Sito per trovare la tua palette coloors

Sito per trovare il font : DaFont

 

2.Tono di voce

Il tono di voce è estremamente importante. Non puoi avere una comunicazione fresca e brillante sui social e sul sito affrontare dei temi rivolgendoti alle persone con il lei. Devi mantenere la stessa tipologia di “confidenza” con le persone che visitano i tuoi social e passano al sito. Altrimenti potresti confondere il lettore e passerebbe il messaggio che il sito e i social sono scollegati e magari sono seguiti da persone differenti che non dialogano tra loro.

 

3.Trasformare i contenuti

Ogni contenuto può essere modificato e condiviso, ma bisogna essere capaci di rimodellarlo in base alla tipologia di piattaforma. Una volta creato un contenuto sul tuo sito dovrai strutturarlo in base al social, in base alla tipologia di target e in base alla tipologia di forma.

Ad esempio un articolo può diventare un reel, un video lungo per Youtube o breve per Instagram, un video per Tiktok o per Facebook.

Ti faccio un esempio:

Articolo

 

Video Youtube

 

 

Post Carosello su Instagram

 

4. Utilizzare dei tool che possano aiutarti

Coordinare il lavoro, essere sempre in sintonia con il team è spesso complicato. Devi assolutamente utilizzare dei tool che possano aiutarti e semplificarti la vita. Un programma che uso da sempre è Trello, questo tool ti permette di creare bacheche condivise per suddividere il lavoro, inserire task, assegnare il lavoro ai membri e tenere sotto controllo le scadenze.

Se invece hai bisogno di un sito che possa aiutarti con le mappe mentali o anche semplicemente come lavagna virtuale puoi utilizzare Miro.

Creare una comunicazione perfetta tra sito web e social

5. Utilizzare il Lean Canvas

Studia bene il tuo progetto, trova un obiettivo, cerca di capire quali problemi puoi risolvere e quali soluzioni puoi dare al tuo target. Dove spendi i tuoi soldi e quali sono i canali giusti che dovresti utilizzare. Prima di partire studia bene tutto il tuo progetto, utilizzando un metodo, come il lean canvas, che ti aiuterà a spezzettare il tuo prodotto e a guardarlo sotto una luce diversa.

 

 

Ogni comunicazione deve essere coordinata ma diversa per ogni piattaforma. Devi pensare bene prima a come strutturare ogni passo per arrivare ad un determinato obiettivo, proprio per questo avrai bisogno di un calendario editoriale.

 

 

(Visited 45 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *